agile-giocoleria

Welcome, Guest

TOPIC: sciogliersi/stretching

sciogliersi/stretching 11 years 8 months ago #168219

  • Fini
  • Fini's Avatar
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Posts: 1509
  • Thank you received: 5
  • Karma: 0
metto qui questo tipic perche' penso che questo sia il posto + affine....


detto questo...

il mio problema in quanto diablista è la staticita'... ho lavorato gia' sul movimento... e di progressi ne ho fatti...

il problema è che filmandomi e riguardandomi ho notato che sono ancora troppo rigido.. piego poco le gambe e muovo poco il bacino e le spalle... sono ancora troppo legnoso e questo proprio non lo sopporto +...

dato che presumo che ogni acrobata abbia alle spalle "stretchingate" su "stretchingate"...


non è che mi posteste dare dei consigli per sciogliere le 3 parti che ho citato prima?

sul come fare... che tipi di esercizi fare... quante volte al di'/alla settimana.... quanto tempo ci vorra' per ottenere risultati... ecc.....


grazie! :oops:
Voi ridete di me perche' sono diverso???
.
Io rido di voi perche' siete tutti uguali!
The administrator has disabled public write access.

sciogliersi/stretching 11 years 8 months ago #168226

  • Piedolo
  • Piedolo's Avatar
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Posts: 184
  • Karma: 0


LO stretching va preso molto seriamente. Alcuni esercizi sono validi anche come riscaldamento ma senza forzare troppo muscolo e tendini. Qundi ricorda che se vuoi fare stretching per aumentare la tua flessibilità devi avere il corpo abbastanza caldo così che sia maggiore la densità del muscolo. Quindi prima corri un po', fai qualche esercizio a corpo libero o salta la corda.
Detto questo quelli li sopra sono gli esercizi che io faccio, o meglio facevo, quotidianamente (ho ripreso da poco ad allenarmi con regolarità). A questi esercizi univo rotazioni del collo, esercizi di stretching per braccia e spalle di cui appena trovo qualche disegno ti posterò le immagini.
Quando fai stretching muoviti molto lentamente. Non molleggiare mai. Si molleggia solo quando fai esercizi pliometrici che però non sono stretching e forse più dello stretching hanno bisogno di un istruttore per essere fatti correttamente. Fare stretching molleggiando, quello che viene comunemente chiamato stretching balistico, non permetti ai muscoli di adeguarsi e rilassarsi, alla e nella posizione allungata. Puoi invece farli irrigidire scatenando ripetutamente l'azione riflessa dello stretching.

Io faccio ogni esercizio tre volte, sei in totale se sto allenando due arti (3 per gamba, 3 per braccia...). La prima volta devi arrivare lentamente al primo limite, ovvero quando senti che muscoli e tendini che vuoi allenare cominciano un po' a figgere, non devi sentire dolore solo una sana tensione. Mantieni la posizione per un tempo tra i 40 e i 60 secondi. La seconda volta il limite scenderà un pochino e la terza potrai portare al massimo dell'estensione che ti è concessa il muscolo.

Se hai concluso la fase di crescita e quindi hai superato i 23 24 anni, puoi provare, quando sarai abbastanza allenato, il cosiddetto PNF (facilitazione neuromuscolare propriocettiva) che combina stretching statico e isometria, ovvero in parole povere, quando raggiungi il tuo limite di tensione del muscolo devi contrarre quel muscolo opponendo resistenza (per alcuni esercizi c'è bisogno di un partner che opponga resistenza). La posizione non va mantenuta più di 20 trenta secondi e tra un' esercizio e l'altro devono passare almeno 20 secondi di recupero. Quando mi allenavo a pieno regime ero solito fare, soprattutto per le gambe, 2 serie di esercizi PNF per 30 secondi e l'ultimo libero al massimo della tensione per un minuto.

Se ti iscrivi in una palestra e ti fai seguire da un istruttore serio non rischierai nessuno strappo o delusione.
Se svolti con regolarità e senza esagerazioni in un paio di mesi dovresti vedere i risultati. Allarga le gambe con un apertura pari all'altezza delle spalle, chinati in avanti, tieni la testa in basso e lascia pendere le braccia. Questo è il metodo più semplice per rendersi conto dei progressi.

Se hai bisogno di qualsiasi cosa chiedi pure.
"SILENCE! I kill you!"
The administrator has disabled public write access.

sciogliersi/stretching 11 years 8 months ago #168255

  • sweetsquaw
  • sweetsquaw's Avatar
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Posts: 105
  • Karma: 0
Mi pare che le nozioni base il buon Piedolo te le abbia date tutte, ho un buon libro di stretching ma è in spagnolo e cmq dovrei scannerizzare le parti di interesse, cosa che al momento non riesco a fare, vediamo più avanti... Aggiungerei cmq l'importanza della respirazione mentre allunghi.
Un piccolo esempio nel caso tu non avessi la minima idea di cosa voglio dire:
ammettiam che tu stia eseguendo lo stiramento delle gambe (posizione 2 o 3 ) non importa se le gambe sono chiuse o divaricate, sentirai che la maggior parte della tensione si crea nella parte a contatto con il pavimento e dietro al ginocchio, non interrompere mai la respirazione i muscoli hanno bisogno di ossigeno (come il tuo cervello del resto! 8-) ) inspirando immagina di assorbire tutta quella tensione, come di portarla su verso la bocca ed espirando buttala fuori e rilassati, questo ti permetterà pian piano di guadagnare flessibilità, ma non forzare MAI! rischieresti solo un simpatico strappo o stiramento che sono dolorosi!
Mantieni sempre la schiena diritta quando vai in avanti verso le gambe è l'ombelico che deve scendere non le spalle, la testa o la schiena queste saranno poi conseguenza dell'acquistata flessibilità, se vanno giù loro prima si forma una gobba e lo dovresti notare...
bon qst è quanto spero di non averti confuso le idee...
ciauz
§g*
Las alas son para volar. Para volar, hay que crear el espacio de aire libre necesario para que las alas se desplieguen, para volar hay que empezar corriendo riesgos!
www.flickr.com/photos/gaiasworld
The administrator has disabled public write access.

sciogliersi/stretching 11 years 8 months ago #168267

  • blucenere
  • blucenere's Avatar
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Posts: 210
  • Karma: 0
domanda...ma se uno sforza e si fa male...poi cmq quando si riprende e' in grado di fare l'esercizio in maniera completa?
cioe' per fare un esempio se provo a toccarmile punta dei piedi nn ci riesco....ma se qualcuno mi spinge con forza...anche se mi faccio malissimo...poi quando mi riprendo saro' in grado di toccarmi le punte?
-Sono uno psicopatico e merito del rispetto per questo!-

-Di me stesso so solo quel tanto che riesco a capire dalle mie attuali condizoni mentali. E le mie attuali condizioni mentali non sono buone-
The administrator has disabled public write access.

sciogliersi/stretching 11 years 8 months ago #168275

  • Sf4tt
  • Sf4tt's Avatar
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Posts: 796
  • Karma: 0
Risposta: Non credo proprio

Rega', fate stretching PIANO! Io manco me ricordo come facevo stretching da piccolo, e preferisco non farlo proprio se devo peggiorare la situazione.

Un'altra cosa, se avete problemi di scoliosi o simili, anche piccoli, sarebbe meglio evitare gli esercizi che coinvolgono parecchio la schiena, ammenochè non siate seguiti da una persona preparata.
Open mind for a different view...
The administrator has disabled public write access.

sciogliersi/stretching 11 years 8 months ago #168276

  • Piedolo
  • Piedolo's Avatar
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Posts: 184
  • Karma: 0
Assolutamente no Blucenere e ti spiego perchè.
Se tu arrivi al tuo limite mentre provi a toccarti le dita dei piedi e qualcuno ti spinge e quindi forzi brutalmente il tuo limite nel peggiore dei casi ti strappi muscoli o tendini, oppure te li stiri semplicemente. Quello però che ti impedisce una volta superato il dolore di toccarti autonomamente le punte dei piedi è che il muscolo sottoposto a stress forzato e a lesione anche debole si contrae quasi per ripicca e quindi invece che allungarsi tende ad accorciarsi.

Concordo con quanto dice Sf4att, io però soffro di scoliosi e, facendolo bene, lo stretching mi ha sempre aiutato.
"SILENCE! I kill you!"
The administrator has disabled public write access.

sciogliersi/stretching 11 years 8 months ago #168280

  • sweetsquaw
  • sweetsquaw's Avatar
  • OFFLINE
  • Expert Boarder
  • Posts: 105
  • Karma: 0
domanda...ma se uno sforza e si fa male...poi cmq quando si riprende e' in grado di fare l'esercizio in maniera completa?
direi di no! se un muscolo si strappa la guarigione consiste nel formarsi di una cicatrice vera e propria, pensa a un taglio per esempio, la pelle dopo non è che perchè si è tagliata è più elastica, anzi, più è serio e profondo il taglio più tempo gli ci vuole e più cura della zona devi prenderti perchè riacquisti l'elasticità precedente la lesione...in soldoni funziona così anche per i muscoli (dottori e anatomisti non sparatemi per la spiegazione poco scientifica! :!: ) e cmq il gioco non varrebbe la candela per recuperarsi da uno strappo ci vogliono almeno un paio di mesi (parlo per esperienza)
Se vogliamo lavorare col nostro corpo dobbiamo imparare a conoscerlo ed ascoltarlo e lo stretching è un ottimo modo, non abbiate fretta, anche facendo tutto nel miglior modo possibile ci si può far male, quindi con calma e perseveranza, ricordiamoci che "prisa mata" come dicono nel sud della spagna ossia "la fretta uccide"
prendetevi tempo ed imparate ad apprezzare la bellezza dello stirarsi e dei pikoli traguardi raggiunti
ciauz
§g*
Las alas son para volar. Para volar, hay que crear el espacio de aire libre necesario para que las alas se desplieguen, para volar hay que empezar corriendo riesgos!
www.flickr.com/photos/gaiasworld
The administrator has disabled public write access.

sciogliersi/stretching 11 years 8 months ago #168284

  • blucenere
  • blucenere's Avatar
  • OFFLINE
  • Gold Boarder
  • Posts: 210
  • Karma: 0
beh in caso funzionasse il gioco varrebbe la candela :D ...mi farei strappare tutto quanto e vabbe' un paio di mesi di sofferenza son cmq meno tempo di quanto impiegherei a liberare pian piano tutte le articolazioni...

cmq scherzo ho capito che nn si deve fare
-Sono uno psicopatico e merito del rispetto per questo!-

-Di me stesso so solo quel tanto che riesco a capire dalle mie attuali condizoni mentali. E le mie attuali condizioni mentali non sono buone-
The administrator has disabled public write access.

sciogliersi/stretching 11 years 8 months ago #168836

  • Fini
  • Fini's Avatar
  • OFFLINE
  • Platinum Boarder
  • Posts: 1509
  • Thank you received: 5
  • Karma: 0


LO stretching va preso molto seriamente. Alcuni esercizi sono validi anche come riscaldamento ma senza forzare troppo muscolo e tendini. Qundi ricorda che se vuoi fare stretching per aumentare la tua flessibilità devi avere il corpo abbastanza caldo così che sia maggiore la densità del muscolo. Quindi prima corri un po', fai qualche esercizio a corpo libero o salta la corda.
Detto questo quelli li sopra sono gli esercizi che io faccio, o meglio facevo, quotidianamente (ho ripreso da poco ad allenarmi con regolarità). A questi esercizi univo rotazioni del collo, esercizi di stretching per braccia e spalle di cui appena trovo qualche disegno ti posterò le immagini.
Quando fai stretching muoviti molto lentamente. Non molleggiare mai. Si molleggia solo quando fai esercizi pliometrici che però non sono stretching e forse più dello stretching hanno bisogno di un istruttore per essere fatti correttamente. Fare stretching molleggiando, quello che viene comunemente chiamato stretching balistico, non permetti ai muscoli di adeguarsi e rilassarsi, alla e nella posizione allungata. Puoi invece farli irrigidire scatenando ripetutamente l'azione riflessa dello stretching.

Io faccio ogni esercizio tre volte, sei in totale se sto allenando due arti (3 per gamba, 3 per braccia...). La prima volta devi arrivare lentamente al primo limite, ovvero quando senti che muscoli e tendini che vuoi allenare cominciano un po' a figgere, non devi sentire dolore solo una sana tensione. Mantieni la posizione per un tempo tra i 40 e i 60 secondi. La seconda volta il limite scenderà un pochino e la terza potrai portare al massimo dell'estensione che ti è concessa il muscolo.

Se hai concluso la fase di crescita e quindi hai superato i 23 24 anni, puoi provare, quando sarai abbastanza allenato, il cosiddetto PNF (facilitazione neuromuscolare propriocettiva) che combina stretching statico e isometria, ovvero in parole povere, quando raggiungi il tuo limite di tensione del muscolo devi contrarre quel muscolo opponendo resistenza (per alcuni esercizi c'è bisogno di un partner che opponga resistenza). La posizione non va mantenuta più di 20 trenta secondi e tra un' esercizio e l'altro devono passare almeno 20 secondi di recupero. Quando mi allenavo a pieno regime ero solito fare, soprattutto per le gambe, 2 serie di esercizi PNF per 30 secondi e l'ultimo libero al massimo della tensione per un minuto.

Se ti iscrivi in una palestra e ti fai seguire da un istruttore serio non rischierai nessuno strappo o delusione.
Se svolti con regolarità e senza esagerazioni in un paio di mesi dovresti vedere i risultati. Allarga le gambe con un apertura pari all'altezza delle spalle, chinati in avanti, tieni la testa in basso e lascia pendere le braccia. Questo è il metodo più semplice per rendersi conto dei progressi.

Se hai bisogno di qualsiasi cosa chiedi pure.

baaaaaaaaa!!!

fantastico!!! grazie infinite pie'!!! :P

il pnf ancora è meglio se aspetto a farlo (ho 19 anni).... peccato...

dici quindi che gli esercizi dell'immagine + quelli x le spalle saranno sufficenti?
in + qnt volte al giorno/alla settimana è consigliabile farli?


poi ho 1 problemino...

questi esercizi li vorrei fare in casa... quindi prima nn potrei fare nessuna corsa... e abitando in 1 appartamento nn mi posso neppure mettere a saltare la corda dato che ho gente che abita di sotto...

come potrei fare?


grazie ancora! 6 stato fenomenale! :lol:
Voi ridete di me perche' sono diverso???
.
Io rido di voi perche' siete tutti uguali!
The administrator has disabled public write access.
Time to create page: 0.451 seconds
Powered by Kunena Forum