playjuggling

1
Il Diablo,salvo casi di particolare predisposizione, è uno di quegli attrezzi che facilmente
scoraggia agli inizi e che quindi altrettanto facilmente viene abbandonato.
Forse per questo ho deciso di realizzare questa sezione di insegnamento delle basi del
Diablo, per far si che la gente non si faccia prendere dal panico quando non riesce a far
girare "quel coso che sembra una clessidra".
Procediamo quindi per passi.
Premetto che le indicazioni che daro' in questa sezione sono per destrorsi, i mancini
dovranno invertire di conseguenza le istruzioni.
La prima fase è quella dello SBACCHETTAMENTO ovvero la fase in cui si fa una fatica
boia solo per riuscire a far girare il Diablo.

Per prima cosa appoggiamo il diablo a cavallo della corda lasciandolo appoggiato in terra,
prendiamo le bacchette afferrandole bene per il manico e tenendole ad una altezza tale da
far appoggiare la corda all'asse centrale del dialo.Per cominciare la propria carriera di
diablisti, farlo rotolare di una ventina di centimetri verso destra e fermarsi. Dopodiché fare
la stessa cosa verso sinistra, e quando il diablo si trova all'incirca in mezzo alle gambe,
sollevare delicatamente entrambe le bacchette e cominciare a muovere molto
velocemente su e giu' di pochi centimetri la bacchetta di destra cercando di utilizzare il piu'
possibile il polso e non l'avanbraccio per evitare che il diablo salti o si annodi sulla corda.
Per questo tipo di movimento questa la chiamo la fase di SBACCHETTAMENTO, perchè
per un po' quello sarà l'unico modo a vostra disposizione per far girare il diablo .
IL PRIMO LANCIO
La cosa che si desidera fare di piu' in assoluto, una volta che il diablo è in movimento, è il
lancio in aria.
Come fare? Niente di piu' semplice, basta allargare di colpo le bacchette e il diablo
prenderà il volo!...ora però sorge il dubbio...lo prendo in testa o ammazzo qualcuno?
L'ideale sarebbe non realizzare nessuna delle due ipotesi, e per fare questo occorre un po'
di esercizio ma soprattutto di spazio per veitare di fare danni a cose o persone.
Innanzitutto cercare di fare i primi lanci senza esagerare in altezza, allargando quindi
senza troppa decisione le bacchette.
Una volta che il diablo è in volo (ipotizziamo a un metro circa sopra la nostra testa)
mantenere la corda tesa e sollevare la bacchetta destra puntandola verso l'asse del diablo
in modo che, ricadendo, il diablo si trovi sulla corda, in discesa e vicino alla bacchetta
destra. Appena si avverte che il diablo è appoggiato alla corda, allentare
progressivamente la tensione della corda stessa, riportando le bacchette nella posizione
iniziale (parallele al terreno tenendo sollevato da terra il diablo di una decina di centimetri).
LA CORREZIONE VERTICALE
Quando vi sentite abbastanza inebetiti dal continuare a lanciare in aria il diablo perché a
tenerlo sulla corda proprio non ci riuscite causa perdita di equilibrio, possiamo passare a
come fare per tenere in equilibrio il diablo sulla corda quando si sbilancia in avanti e
indietro.
Se il diablo si sbilancia in avanti, ovvero la coppa interna (quella verso di voi) si alza e
l'altra si abbassa, per rimettere l'asse del diablo parallelo al terreno basta, mantenendo le
bacchette alla stessa altezza, portare in avanti di 10-20 cm o comunque quanto serve per
poter vedere un effetto, la bacchetta di sinistra, o magari modulare il movimento portando
un po' avanti la sinistra e un po' indietro la destra.
Nel caso in cui invece il diablo fosse sbilanciato indietro, la coppa interna più bassa di
quella esterna, basterà effettuare il movimento opposto, ossia portare avanti la bacchetta
destra e indietro quella sinistra.
MI RACCOMANDO DI NON FARE MOVIMENTI BRUSCHI E TROPPO ACCENTUATI
DURANTE QUESTE MANOVRE. Il tutto dev'essere eseguito il più fluidamente possibile.
Per facilitarvi, le prime volte, smettete di SBACCHETTARE mentre fate le correzioni, col
tempo riuscirete a fare tuttie due i movimenti contemporaneamente, ma adesso
rischiereste soltanto di annodare il diablo piu' spesso del previsto.
LA CORREZIONE ORIZZONTALE
Se siete arrivati a qui, avrete già da tempo da porre la domanda...."si ma quando il diablo
di gira di qua e di la come faccio a raddrizzarlo??"...bhe preparatevi perchè questa notizia
vi sconvolgerà........NON C'E' MODO DI RADDRIZZARE IL DIABLO, DOVETE
IMPARARE A NON FARLO GIRARE!!!
...specifico senno' gli esperti mi cazziano, esistono dei modi per correggere la direzione
dell'asse del diablo, ma credo siano particolarmente difficili per chi è alle prime armi, per
cui la soluzione migliore è sempre quella, se il diablo si gira, di girarsi col corpo in modo da
avere l'asse di rotazione del diablo che punta sempre verso di noi.
Per completezza pero' speighero' qui due metodi per raddrizzare il diablo....senno se
qualcuno vi sta guardando non è che puo' continuare a spostarsi per vedervi dal davanti
eh!!
DA DESTRA VERSO SINISTRA
Questa è la correzione piu' semplice da fare (quando spiego l'altra capirete perchè !). Se
volete far girare il diablo verso destra, dovete alzare la bacchetta sinistra e portare la
bacchetta destra il piu' vicino possibile al diablo, dopodiché, con la bacchetta, mantenendo
la corda sull'asse centrale, sfiorare la coppa interna del diablo nel suo punto di maggior
diametro. Questo rallenterà il movimento del diablo ma, allo stesso tempo, lo farà ruotare
verso destra, il tutto in proporzione alla pressione che si imprime con la bacchetta sulla
coppa.
DA SINISTRA VERSO DESTRA
Adesso arriva il difficile....
Per fare questa correzione occorre innanzitutto far passare la corda dietro al braccio
destro. Per prima cosa far ruotare il polso destro verso l'esterno in modo da trovarsi la
punta della bacchetta rivolta verso la propria spalla destra, dopodiché sollevare il gomito e
abbassare l' avanbraccio fino a trovarsi con la punta della bacchetta destra che punta
verso lo sterno e il braccio che tiene allargata la corda.
Una volta imparato per bene questo movimento, l'ultimo passaggio consiste nell'infilare il
"culo" della bacchetta all'interno della coppa esterna nella parte in basso a destra. Anche
in questo caso modulando la pressione verso destra si otterrà una correzione di asse piu'
o meno rapida e una riduzione di velocità più o meno accentuata.

CARICA VELOCE
OK! Adesso sapete far girare il diablo sapete tenerlo in equilibrio e sapere come
correggerne la rotazione, quindi possiamo passare a qualcosa di piu' avanzato.
Per effettuare la maggior parte degli svariati tricks che si possono fare col Diablo, occorre
una velocità di rotazione elevata per evitare che il Diablo si fermi prima di aver completato
il trick, oppure proprio perchè questa velocità è necessaria al trick stesso.
Per incrementare la velocità di rotazione del diablo, esistono diversi metodi,mi limitero'
ad elencarne due, il piu' semplice ed il piu' efficace.
il piu' semplice è la SPAZZOLATA (questa è una pura licenza poetica, un termine coniato
da me sul momento).

La SPAZZOLATA consiste nel dare al diablo delle spinte secche destra-sinistra e sinistradestra utilizzando quasi unicamente la bacchetta destra. Si parte dando con il braccio
sinistro un colpo verso l'esterno, seguito da un colpo verso l'interno fino ad incrociarsi con
la bacchetta sinistra che nel frattempo si sarà spostata al centro. Per sapere in quale
momento cambiare la direzione del colpo, occorre acquisire sensibilità del diablo sulla
corda. Quando si avverte che il diablo comincia a tirare, allora è il momento di "colpire" nel
verso opposto. Questo tipo di carica puo' essere effettuata allo stesso modo facendo
oscillare il diablo in alto e in basso anzichè a destra e sinistra. Il risultato sarà il medesimo
e cioè una velocità di rotazione maggiore rispetto al semplice sbacchettamento.
Quello che invece io ritengo il piu' efficace è invece la CARICA ANNODATA, ovvero una
tecnica di accelerazione in cui l'asse centrale del diablo è annodato nella corda.

La CARICA ANNODATA necessita di molta confidenza col "MEZZO" ed è quella che in
minor tempo da la massima resa! Per effettuarla occorre far passare la bacchetta destra
attorno all'asse del diablo in senso antiorario (il punto di vista è quello di chi ha il diablo in
mano)dall'interno,cioè dalla parte di chi gioca, ritrovandosi cosi' con il diablo annodato ma
sempre in rotazione. Da qui anche il semplice SBACCHETTAMENTO puo' avere un effetto
maggiore rispetto a quello fatto con il diablo liberoe basterà ripetere l'operazione di
annodamento all'inverso per liberare il diablo dalla corda.
Ora quello che si vuole fare,a diablo annodato, è far fare al Diablo delle rotazioni in senso
orario mantenendo pero' gli estremi di queste rotazioni sempre all'interno dello spazio tra
le due bacchette.
Quindi sfruttando l'inerzia che il dablo ha dopo essere stato annodato, gli diamo una spinta
verso sinistra. Questa spinta dev'essere subito seguita (appena il diablo oltrepassa la linea
centrale tra le gambe,da una spinta verso l'alto data con la mano sinistra e sempre con la
sinistra, un colpetto verso il basso. Se avete effettuato tutti questi movimenti correttamente
e senza strattoni, il diablo a questo punto sarà in alto alla vostra destra, quindi allargando
leggermente la bacchetta destra attendiamo che il diablo scenda al di sotto di essa per
ridargli una spinta verso sinistra e ricominciare il ciclo.
Per uscire da questa stuazione o ci si ferma e si ripete l'annodamento al contrario, oppure
dopo aver dato la spinta da sinistra verso destra, anziché allargare la bacchetta destra
bisognerà stringerla in modo che il diablo passi all'esterno della linea della bacchetta e si
ritrovi cosi' libero dal nodo.
Un ultimo aiuto che posso dare è come effettuare il primo trick in assoluto. Il piu' semplice
e allo stesso tempo il trick basilare per molti altri che col tempo imparerete.

IL FUNAMBOLO
Il FUNAMBOLO è un gioco abbastanza semplice da eseguire, ma richiede un po' di
allenamento per riuscire a prendere la mira...."ma che cacchio sta dicendo" penserete
voi.....si perchè il gioco consiste ne lar girare il diablo attorno ad una bacchetta e farlo
ricadere sulla corda mantenendolo annodato, e probabilmente le prime volte quel "farlo
ricadere sulla corda" non sarà cosi' semplice.
Per prima cosa carichiamo il diablo a dovere per avere una buona rotazione e quindi
piu' tempo per eseguire il trick. Dopodiché con un movimento oscillatorio, mantenendo le
bacchette parallelee ad una altezza fissa, diamo una spinta decisa verso sinistra (in
questo caso, il trick puo' essere effettuato da entrambe i lati, quindi le indicazioni possono
essere anche invertite) in modo che il diablo vada a ruotare attorno alla bacchetta di
sinistra.
ATTENZIONE LA ROTAZIONE DEVE AVVENIRE ATTORNO ALLA BACCHETTA,
QUESTO SIGNIFICA CHE LA CORDA DI DESTRA DEVE GIRARE COLPENDO LA
BACCHETTA AD UNA DISTANZA DI CIRCA 5-10 CM DALLA PUNTA DELLA
BACCHETTA SINISTRA, E LA BACCHETTA SINISTRA DEVE ESSERE
LEGGERMENTE PUNTATA VERSO L'ALTO PER EVITARE CHE LA CORDA CHE GLI
SI E' APPENA ARROTOLATA ATTORNO SCIVOLI VIA.
A questo punto il diablo girerà attorno alla bacchetta sinistra e bisogna farlo ricadere sulla
corda in mezzo alle bacchette. Probabilmente le prime volte mancherete la corda, niente
problemi! Per tornare indietro basta dare un colpo verso l'alto-sinistra per effettuare il
movimento inverso a quello che avete appena fatto e la stessa cosa vale per tornare
indietro anche nel caso aveste beccato la corda.
Ora questo gioco lo potete imparare a fare sia a destra che a sinistra, se proprio volete
esagerare potete fare anche due o piu' giri attorno alla bacchetta!!
...adesso sta a voi inventare,copiare, cercare in internet o ciucciare da altri giocolieri nuovi
tricks!
..ma ciao!!